1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Testata per la stampa

Contenuto della pagina

3D aderisce alla Dichiarazione di Roma

3D ha aderito alla Dichiarazione di Roma, il documento elaborato dalle Associazioni riunite nel Forum della società civile italiana sull'Hiv/Aids.
 
Al Forum erano presenti oltre 150 partecipanti, rappresentativi di 47 organizzazioni di lotta contro l'Aids.
Chi invece non si è presentato è stato il Governo, se si eccettua la partecipazione in qualità di relatore di Elisabetta Belloni del ministero degli Esteri.
Assenti tra gli altri il Ministero della Salute che era atteso per un intervento e ha invece dato forfait all'ultimo minuto.

Le associazioni hanno anche denunciato il disimpegno dell'Italia sullo scenario della cooperazione internazionale: "Il Governo non ha ancora versato i contributi al Fondo globale contro l'Aids promessi più volte dal presidente del Consiglio per gli anni 2009 e 2010, e non ha ancora annunciato quali impegni intenda prendere per i prossimi anni".

La società civile non si scoraggia e ha presentato alla stampa e agli intervenuti il testo della Dichiarazione, che propone le urgenze in materia di lotta all'Hiv/Aids che i decisori politici e istituzionali dovrebbero affrontare immediatamente per contrastare il diffondersi dell'infezione e per assicurare i diritti delle persone sieropositive.

Il testo della dichiarazione, cosultabile online, è stato discusso in una mailing list aperta a tutti i rappresentanti della società civile ed è stato presentato ufficialmente durante il convegno del 12 luglio - 1981-2011 30 ANNI DI PANDEMIA AIDS: L'INFEZIONE DA HIV È ANCORA UNA PRIORITÀ PER IL NOSTRO PAESE?, presso l'Istituto Superiore di Sanità di Roma.
 
La dichiarazione in italiano verrà inviata alle istituzioni italiane il 18 luglio dopo l'inaugurazione di IAS2011 e verrà formalmente annunciata nella cerimonia di apertura della conferenza IAS2011.
Tradotta in inglese sarà disponibile durante IAS 2011 come documento della società civile italiana